Il dialogo alla base dell’essere missionari

In evidenza

Tag

, ,

Libro missioneFortunatamente anche nella Chiesa cattolica è venuto meno il pensiero che essere missionari sia convertire gli altri alla propria fede piuttosto che far emergere negli interlocutori quei semi di umanità e di verità che sono da sempre presenti in tutte le culture e religioni. Pertanto, fino a tempi recenti, non veniva considerato che potesse svolgersi un annuncio della Buona Notizia dialogando pacificamente coi seguaci di una religione diversa senza la pretesa di una conversione forzata. In realtà ogni volta che imponiamo la nostra visione di cristianesimo ad altri senza dialogo, e quindi senza considerare la loro storia anche quella sacra commettiamo dei soprusi che sono in aperto contrasto con la Buona Novella annunciata da Gesù di Nazareth che noi tentiamo ancora oggi di annunciare. Continua a leggere

I giornalisti cattolici e le nuove sfide dell’informazione

In evidenza

Tag

, ,

UCSII giornalisti  professionisti sardi Alessandro Zorco e Andrea Pala  sono stati eletti nel nuovo Consiglio nazionale dell’Unione cattolica  della stampa Italiana (Ucsi) votato al termine del XIX  Congresso dell’Unione  tenuto a Matera dal 3 al 6 marzo. Zorco è stato anche chiamato a far parte della Giunta  nazionale che  collaborerà con la nuova presidente Vania de Luca vaticanista Rai. “ Le sfide del giornalismo  al tempo di papa Francesco” è  stato il tema congressuale e il filo rosso che ha unito quattro giorni di intenso dibattito. Continua a leggere

La sensibilità femminile nella preghiera

Tag

, ,

Monach femmQuanto si sente al giorno d’oggi l’esigenza che una sensibilità femminile trovi maggiore accoglienza nel mondo e nella Chiesa. Certamente vivremo in un mondo dove ci sono meno guerre e meno spargimenti di sangue. C’è poco da obiettare al fatto che le donne, portandola in  grembo rispettano di più  la vita, salvo che  non assumano atteggiamenti maschili abbastanza nocivi. Per questo le donne sanno essere più profetiche degli uomini. Si sa che le intuizioni dei profeti fioriscono a distanza di tempo frutto della tenace preghiera di cui è ricolma la loro vita. Per questo a conseguenza dalle Preghiere e dalle parole dei profeti si produce una rigogliosa fioritura spirituale. Infatti il destino dei profeti è seminare un raccolto che altri coglieranno ma nel frattempo con la preghiera sovente silenziosa del profeta fertilizzano i terreni in cui sbocceranno i fiori. Continua a leggere

Reportage di padre Alex Zanotelli dalla Napoli “malamente”

Tag

, , ,

Carissimi, pace e bene!

ZanotelliMi sembra giusto farvi partecipi del cammino che stiamo facendo con la nostra gente delle”periferie” di Napoli in questi ultimi mesi, densi di avvenimenti. Il tutto è iniziato il 6 settembre scorso con l’uccisione, alle quattro del mattino, in Piazza Sanità, di un ragazzino di 17 anni, Genny Cesarano. Questo per mano di una banda di otto giovanotti su moto che sparavano all’impazzata, colpendo Genny alla schiena mentre fuggiva .(Me lo ha raccontato uno dei giovani presenti in piazza) Sono le bande che terrorizzano il territorio per il controllo del mercato della droga(le chiamano oggi le baby-gang , stese, paranza dei bimbi. Avevo sentito nella notte quegli spari, ma mi sembravano i soliti botti da fuochi d’artificio (frequenti nel rione). Continua a leggere

Proposta da pazzi: abolire il carcere!

Tag

, ,

Abolire il carcereOggi certa stampa incita a una mentalità forcaiola, per cui se proponessimo di abolire il carcere come metodo espiativo verremo presi per pazzi. Ma il grande Antonio, il monaco che nel IV secolo dopo Cristo vendette le sue ricchezze nella nativa Alessandria d’Egitto per ritrovarsi a condurre vita eremitica nel deserto della Tebaide disse profeticamente “Verrà un tempo in cui gli uomini impazziranno e al vedere uno che non sia pazzo gli si avventeranno contro dicendo: tu sei pazzo a motivo della sua dissomiglianza da loro”. Nell’epoca odierna, tempo in cui imperversa una follia individualistica, il detto del padre dei monaci suona quanto mai attuale. Infatti nella nostra folle società spesso vengono accusati di pazzia tutti coloro che si propongono di umanizzarla. Continua a leggere

Quel parallelo tra due Papi nel libro di mons. Capovilla

Tag

, ,

di Aldo Pintor

Libro CapovillaC’è un libro scritto nel lasso di tempo intercorso tra la rinuncia di papa Benedetto XVI e l’inizio di pontificato di Francesco da Buonos Aires di cui mi sento di raccomandare la lettura perchè, nonostante risalga ad alcuni anni fa, rivela una sorprendente attualità. Parlo del libro “I miei anni con Papa Giovanni XXIII” (Rizzoli pp. 216, € 17) che contiene una conversazione tra il quasi centenario mons. Loris Capovilla, segretario di Angelo Roncalli sia quando questi era Patriarca di Venezia sia quando salì sul trono di Pietro col nome di Giovanni XXIII e Ezio Bolis il presidente della fondazione Giovanni XXIII di Bergamo. Continua a leggere

Le poesie sul cibo nate tra le mura del carcere

Tag

, ,

di Aldo Pintor

Libro paneDai diamanti non nasce niente dal letame nascono i fiori, cantava il grande Fabrizio De Andre. I versi conclusivi della notissima “Via del campo” mi sono tornati in mente approfondendo la conoscenza delle attività dei tanti laboratori creativi che operano all’interno di strutture carcerarie ove tanti stanno espiando una pena. Privare infatti qualcuno della libertà significa precludergli una via d’uscita da una situazione angosciosa e per quanto legale è senz’altro una violenza.
Violenza che si può giustificare  quanto si vuole ma ridurre qualcuno ad una condizione di prigionia è oggettivamente fare del male ecco perché Gesù include i carcerati tra le categorie di persone con cui si identifica. Questa grave limitazione di movimento spesso costringe la persona ristretta a confrontarsi con le attese e i fallimenti della propria vita. Continua a leggere

P. Roberto Carboni nuovo Vescovo di Ales Terralba

In data odierna il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Ales-Terralba (Italia), presentata da S.E. Mons. Giovanni Dettori, in conformità al can. 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico. Il Papa ha nominato Vescovo di Ales-Terralba (Italia) il Rev.do P. Roberto Carboni, O.F.M. Conv., nel suo Ordine Segretario Generale per la Formazione.Il Rev.do P. Roberto Carboni, O.F.M. Conv., è nato il 12 ottobre 1958 a Scano Montiferro, provincia di Oristano e diocesi di Alghero-Bosa. Accolto dapprima nel Seminario Serafico dei Frati Minori Conventuali di Sassari, è passato poi al Collegio Serafico San Francesco a Oristano, ove ha conseguito la maturità classica. Continua a leggere

Quaresima, un tempo privilegiato per fare verità

Tag

, ,

di Enzo Bianchi*

QuaresimaLa quaresima è un tempo privilegiato, per il singolo cristiano come per la Chiesa tutta, per fare verità: fare verità trovando e ritrovando l’ essenziale della vita cristiana e liberandosi dal «di più» che «viene dal Maligno» (Matteo, 5, 37); fare verità purificando il proprio parlare dalla menzogna; fare verità scoprendo l’ unità tra il dire e il fare, tra parola e azione, entrambe chiamate a obbedire al grande comando dell’ amore del prossimo. Papa Francesco nel messaggio per la quaresima indica gli elementi fondamentali per quel fare la verità che è vitale per giungere alla conversione: l’ ascolto della parola profetica, la conoscenza della misericordia di Dio, e quindi il «fare misericordia». Sempre per il cristiano in principio è l’ ascolto, così come per Dio «in principio è la Parola» (cfr. Giovanni, 1, 1). Perciò tutta la vita cristiana sta sotto il primato dell’ ascolto e richiede un ascolto orante, obbediente, fattivo. Continua a leggere

Quale destino per l’asilo Marina e Stampace?

Tag

, ,

di Mario Girau

Asilo Marina e StampaceMa l’asilo Marina e Stampace può essere pignorato e messo in vendita? Può essere considerato, per la sua storia e per i forti legami che lo uniscono alle vicende cagliaritane degli ultimi 150 anni, un bene indisponibile e inalienabile? La risposta è nelle mani degli avvocati, dei giudici e nella volontà della politica, dopo aver ricercato in tutti gli archivi possibili tracce sicure della proprietà. Una cosa è certa l’edificio nella sua attuale configurazione non è il risultato dei lavori realizzati con risorse esclusive dell’Amministrazione proprietaria. Continua a leggere